ALLATTAMENTO: AL SENO O ARTIFICIALE?

Allattare è difficilissimo, forse più difficile del travaglio e del parto stesso. C’è bisogno di molta pazienza e coordinazione col proprio cucciolo e per entrambi è una nuova esperienza.

Durante i giorni di degenza sono stata seguita più volte dalle ostetriche del nido per l’allattamento, Leonardo è nato piccolo ed con il seno molto grosso ha fatto fatica a capire come fare. Nei 2/3 giorni dopo il parto la mamma non ha latte, ma colostro, una sostanza ad alto contenuto proteico che aiuta il neonato a soddisfare la fame e ad assimilare i primi anticorpi. Dal IV° giorno inizia la montata lattea.

Quando sono stata dimessa non avevo ancora latte ed il rientro a casa è stato traumatico: nonostante sia passato un mese e nezzo riesco ancora a sentire l’ansia di quel sabato… Leonardo non riusciva ad attaccarsi e quando ci riusciva e succhiava non usciva nulla quindi si arrabbiava e piangeva, sono dovuta passare all’integrazione artificiale subito.

Sono entrata quasi in depressione perchè per me la mancanza di latte è rappresentata un fallimento, una sconfitta molto pesante. Col passare delle settimane ho però imparato una cosa: non essere in grado di allattare non significa essere una madre pessima e vedere Leonardo che cresce ogni settimana nonostante l’artificiale mi rende felice. L’allattamento al seno è molto importante perchè non c’è nulla di meglio della qualità del latte materno, ma quando non è possibile non bisogna sentirsi in colpa o sentirmi come mi sono sentita io… se c’è un consiglio che posso dare è quello di fare un respiro profondo e rasserenarsi perchè quando non è possibile una cosa c’è sempre un’alternativa.

Annunci

3 thoughts on “ALLATTAMENTO: AL SENO O ARTIFICIALE?

  1. silvia

    Condivido le tue parole il mio Diego ora ha quattro mesi ed è nato in un ospedale dove l allattamento al seno é il presupposto fondamentale. Io ne avevo tanto di latte ma il mio cucciolo nn si attaccava proprio anche x i miei capezzoli retroversi che ostacolavano. Beh dal secondo giorno ho parlato con il primario chiedendo l aggiunta dovevo sapere quanto mangiava visto che dal seno nn prendeva nulla. Io melo tiravo e lui lo beveva insieme all aggiunta. Il parto già provoca stress e nn ho voluto stressarmi ma rimanere calma e godermi il mio cucciolo in tranquillità

    Liked by 1 persona

    • afrenchieinmykitchen

      E si, bisogna prendere tutto con calma senza stress altrimenti i cuccioli lo sentono e si stressano anche loro… anche con l’artificiale crescono, vedo Leonardo che è stato dimesso un mese e mezzo fa e pesava 2 kg e 7 e ora è 4 kg e 3 😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...